Chiedo alla scuola insegnanti straordinari

Chiedo alla scuola insegnanti straordinari

Da genitore farei carte false pur di iscrivere i miei figli in una classe dove so che ci sono insegnanti straordinari (e vi spiegherò perché). Non è dunque legittimo attendersi un sistema di scuola pubblica capace di scovarli e valorizzarli? E che metta nelle condizioni quelli “meno dotati” di livellarsi verso l’alto e non verso il basso? E che, nei casi più estremi, permetta di far cambiare mestiere a chi proprio non ce la fa (o non ce la vuole fare)?

Tra i diversi pomi della discordia che in questi giorni spinge il mondo della scuola a un’imponente manifestazione di protesta contro il progetto di riforma “La buona scuola” (qui il disegno di legge integrale), vorrei soffermarmi su un aspetto che trovo dirimente: la “valutazione del lavoro dei docenti”.