Essere genitori digitali

Essere genitori digitali

Venerdì 20 novembre a partire dalle 20,00 presso la sede dell’Associazione Il Sogno, nel centro Salesiano di San Giorgio a Sassari, si terrà l’incontro “Essere genitori digitali. Una nuova sfida educativa da affrontare consapevolmente e senza paura”. L’incontro, che sarà curato da Metis42, si inserisce nel calendario di una serie di appuntamenti di stampo “educativo”

Ecco l’identikit dei nativi digitali di Sassari e dintorni

Ecco l’identikit dei nativi digitali di Sassari e dintorni

Iperconnessi. Whatsapp-dipendenti. Vivono la loro dimensione “social” soprattutto come estensione spazio-temporale delle relazioni con gli  amici. La loro “vita in digitale” non è più un’appendice di quella reale, ma una semplice e naturale estensione. Problemi e cose spiacevoli avvenute on line? Sì, ma nella maggior parte dei casi sono state individuate in modo naturale delle strategie per venirne a capo. L’esperienza quotidiana e prolungata sul web insegna a capire a cosa si deve prestare più attenzione. In tutto questo, i genitori? In due parole soltanto: poco presenti.

Ecco in estrema sintesi l’identikit dei nativi digitali di Sassari e dintorni. Un quadro emerso grazie al progetto Be Social Be Happy curato da Metis42, iniziato a maggio di quest’anno e tutt’ora in corso in molte scuole del territorio.

Famiglia digitabile – Conferenze di presentazione

Famiglia digitabile – Conferenze di presentazione

Il 23 e 24 marzo 2015, dalle 17 alle 18 nel salone della Parrocchia di San Paolo, in Via Besta a Sassari, si terranno le conferenze di presentazione del ciclo di incontri dal titolo “Famiglia digitabile” – la famiglia e le sfide della rivoluzione digitale tra APP, smartphone e Facebook.  L’incontro, organizzato da Metis42 in collaborazione

Come difendersi dai servizi SMS a sovrapprezzo e non perdere un sacco di soldi!

Come difendersi dai servizi SMS a sovrapprezzo e non perdere un sacco di soldi!

L’altra sera me ne stavo sul divano alle prese con una delle serie tv più avvincenti del momento (Fargo, se può interessarvi, anzi, ve lo consiglio!). Ad un certo punto il cinguettìo dello smartphone mi notifica l’arrivo di qualcosa. Controllo distrattamente. È un SMS. Da un numero sconosciuto. Lo leggo altrettanto distrattamente. Dice così: