I diritti dei nativi digitali

I diritti dei nativi digitali

Condividiamo molto volentieri un video del Centro Studi Erickson a cura della dr.ssa Maria Maura (insegnante, educatrice e formatrice) sui diritti dei nativi digitali ossia della generazione dei nostri piccoli bambini nati nell’era degli smartphone, dei touch screen, del web 2.0

Genitori digitali: educare al tempo di internet e cyberbullismo

Genitori digitali: educare al tempo di internet e cyberbullismo

Su invito del CRUS (Circolo Ricreativo Culturale Università Sassari) lunedì 24 ottobre alle ore 18.30 terremo un incontro dal titolo: “Genitori digitali: educare al tempo di internet e cyberbullismo”. Insieme cercheremo di capire la rivoluzione digitale e di conoscere l’identikit dei nostri ragazzi sul web. Vi offriremo anche qualche consiglio e regola per una educazione digitale

“Una nuova era, nuove opportunità!” Terzo incontro di “Genitori digitali: educare al tempo di internet”

“Una nuova era, nuove opportunità!” Terzo incontro di “Genitori digitali: educare al tempo di internet”

Mercoledì 23 marzo alle 18.45 in piazza Sant’Agostino si terrà l’incontro dal titolo “Una nuova era, nuove opportunità” che conclude il percorso “Genitori digitali: educare al tempo di internet”. Parleremo di strategie educative, consigli pratici e quotidiani per i nostri figli per un uso corretto di internet e vedremo le nuove opportunità offerte da internet per le famiglie.

Genitori digitali: educare al tempo di internet

Genitori digitali: educare al tempo di internet

A partire dal prossimo 24 febbraio a Sassari presso il Centro di Preparazione alla Famiglia si terranno tre incontri organizzati da Metis42 dal titolo “Genitori digitali: educare al tempo di internet” “Ma cosa fa mio figlio sempre attaccato allo smartphone?” (mercoledì 24 febbraio ore 18,45) “E se mio figlio è vittima di un cyberbullo?” (mercoledì

E’ una “supercazzola” ma la commento lo stesso

E’ una “supercazzola” ma la commento lo stesso

Due piccole storie sassaresi per confermare – non che ce ne fosse bisogno – una conclusione raggiunta nel 2013 dalla Northeastern University di Boston: la veridicità o meno dei contenuti di un post è irrilevante per quanto riguarda il numero dei commenti sui social. Le notizie possono essere false o di cattivo gusto ma vogliamo commentarle lo stesso.

Fidenia il “social” per la scuola

Fidenia il “social” per la scuola

Un anno fa nasceva una nuova esperienza “social” molto speciale, Fidenia. Oggi cerchiamo di scoprirla insieme per capire le opportunità e le potenzialità di un social network nato, pensato e organizzato per le esigenze e i protagonisti del mondo della scuola: insegnanti, studenti e genitori, un luogo di incontro e scambio che può rivelarsi davvero utile!

“Be social, be happy!” per prevenire a scuola il cyberbullismo

“Be social, be happy!” per prevenire a scuola il cyberbullismo

Al via domani all’Istituto di istruzione superiore “Antonio Segni” di Ozieri il progetto “Be social, be happy!” una serie di incontri nelle scuole per la prevenzione al cyberbullismo attraverso un percorso di sensibilizzazione ad un uso più consapevole e responsabile degli strumenti digitali, in particolar modo dei social network.

Facebook, qual è la mia identità digitale?

Facebook, qual è la mia identità digitale?

Piccolo giochino per riflettere sul ruolo che assumiamo nei social network, perché nella gestione della nostra identità digitale è sempre valido il vecchio “conosci te stesso”. L’aspetto più importante è essere consapevoli dell’immagine che promuoviamo attraverso Facebook e i social network. Poi ognuno è libero di fare ciò che vuole (ricordandoci sempre, come avevamo visto qualche tempo fa in quest’altro articolo, che i “social network” sono luoghi pubblici).

Abbiamo individuato sei grandi identikit di figure tipiche nei social: a nostro modo di vedere gli ultimi due sono certamente negativi. Ma come tutte le schematizzazioni ovviamente la classificazione non è assoluta poiché ciascuno di noi può indossare contemporaneamente più vesti. Ecco i sei profili.

A Parma gli studenti ‘navigano’ con stile

A Parma gli studenti ‘navigano’ con stile

Ormai ho sperimentato più volte che le migliori scoperte avvengono per caso!

Mi è capitato proprio oggi: ho “incontrato” tra le maglie delle rete un’esperienza che mi ha subito conquistato e che ho pensato di condividere. Un gruppo di ragazzi delle scuole medie di Parma, guidati da due psicologi, hanno creato il blog Navigare con stile. Più consapevoli di come usiamo internet = più liberi