I diritti dei nativi digitali

Condividiamo molto volentieri un video del Centro Studi Erickson a cura della dr.ssa Maria Maura (insegnante, educatrice e formatrice) sui diritti dei nativi digitali ossia della generazione dei nostri piccoli bambini nati nell’era degli smartphone, dei touch screen, del web 2.0

10 Consigli molto utili, alcuni dei quali spesso diamo per scontati e che invece devono essere tenuti ben a mente per non “abbandonare” nella rete i nostri figli, perché saranno anche “nativi digitali” ma molto facilmente possono diventare “smarriti digitali”!

  1. Diritto ad accedere a carta, matita, mouse e touch screen;
  2. Diritto a non essere lasciato solo davanti ad uno schermo;
  3. Diritto ad essere tutelato dagli abusi e alla protezione delle informazioni personali;
  4. Diritto ad usare in modo critico e creativo le tecnologie senza farsi usare da esse;
  5. Diritto ad avere amici veri nella realtà e contatti selezionati on line;
  6. Diritto all’uso di tutti e 5 i sensi, la vista non basta;
  7. Diritto a sporcarsi le mani con terra e pittura;
  8. Diritto ad essere guidato con calma per orientarsi nei complessi intrecci della rete;
  9. Diritto ad essere connesso con le cose migliori che la rete e i media possono offrire;
  10. Diritto ad avare qualcuno che dica quando è il tempo di spegnere lo schermo.

Post correlati

Arrivano le vacanze e un elenco di 15 “compiti”

Arrivano le vacanze e un elenco di 15 “compiti”

Uno dei capitoli più spinosi riguardanti la scuola, soprattutto dal punto di vista degli studenti, è la questione dei compiti per casa: è giusto assegnarli oppure no? Molti? Pochi? Come devono essere? Lavori di gruppo? Ricerche? Sono solo alcuni degli interrogativi che aprono un intenso e vivace dibattito tra insegnati, famiglie e alunni. Oggi, con la leggerezza – ma non troppa – dell’imminente fine dell’anno scolastico mi voglio soffermare in particolare su...

A Parma gli studenti ‘navigano’ con stile

A Parma gli studenti ‘navigano’ con stile

Ormai ho sperimentato più volte che le migliori scoperte avvengono per caso!

Mi è capitato proprio oggi: ho “incontrato” tra le maglie delle rete un’esperienza che mi ha subito conquistato e che ho pensato di condividere. Un gruppo di ragazzi delle scuole medie di Parma, guidati da due psicologi, hanno creato il blog Navigare con stile. Più consapevoli di come usiamo internet = più liberi

Garibaldi diventa multimediale (ma quando arrivano i soldatini…)

Garibaldi diventa multimediale (ma quando arrivano i soldatini…)

Tanti sardi non lo sanno eppure dalle nostre parti esiste un sito museale che unisce passato e futuro, saperi antichi e innovazione in un percorso unico ed emozionante anche per i più piccoli. Parliamo del Compendio garibaldino di Caprera, che da qualche anno non è più rappresentato solo dallo storico – e visitatissimo – casolare dove visse e morì l’Eroe dei Due Mondi.

Commenta questo post