Le 5 regole per fare un buon selfie

Non tutti i selfie sono uguali. Almeno secondo un algoritmo messo a punto dal ricercatore Andrej Karpathy, che grazie a questa trovata informatica avrebbe trovato la pietra filosofale del nuovo millennio: gli ingredienti per fare un ottimo autoscatto da social.
Lo studioso ha scandagliato ben due milioni di foto postate sui social con l’hashtag #selfie, individuando quei dettagli che consentono ai nostri ritratti di emergere nel diluvio di facce rovesciate quotidianamente nella Rete. Ecco le cinque caratteristiche vincenti:

selfie allo specchio
1. Essere donna: un viso femminile “buca” molto di più di quello maschile.
2. Il volto non deve impallare l’inquadratura ma lasciare due terzi liberi: la posizione ideale è al centro o nella parte alta.
3. Non mostrare la fronte e lasciare i capelli sulle spalle (questo suggerimento sembra vincente anche per i maschi).
4. Utilizzare un filtro sfumato e aggiungere una cornice intorno alla foto.
5. Non fare selfie di gruppo.
Per verificare la correttezza di questa guida basta passare in rassegna i propri selfie e scoprire quali hanno raggiunto più LIKE o cuoricini.
Potremmo avere qualche sorpresa.
selfie con lo squalo

Post correlati

L’innovazione didattica parte dal basso: dalla classe 3.0 alla flipped classroom

L’innovazione didattica parte dal basso: dalla classe 3.0 alla flipped classroom

Tra gli innumerevoli processi di riforma della scuola introdotti negli ultimi anni, che troppo spesso si sono rivelati mere razionalizzazioni dell’esistente in funzione di obiettivi di risparmio della spesa, c’è sempre stato un tema quasi del tutto assente, o inserito alla stregua di invocazioni di principio senza però ricadute concrete: l’innovazione della didattica. A sopperire a questa grave lacuna (grave perché dovrebbe essere l’ossatura della riforma, non un eventuale abbellimento), ci...

Commenta questo post