10 consigli per far crescere la tua Web Reputation

Direttamente dalla Fiera del Lavoro Sociale progettata e realizzata dal Cospes Salesiani Sardegna in collaborazione con Metis42 nell’ambito del programma Garanzia Giovani Sardegna, vi proponiamo le slide del seminario “Pillole di web reputation per le imprese e per chi sta cercando lavoro”, dove presentiamo alcuni consigli pratici per usare al meglio il web e i social network,  accrescere la propria notorietà e popolarità e fare della presenza online un elemento di successo e crescita. E anche alcuni divertenti errori da evitare per non perdere troppi punti …

Ps. Divertenti per noi, non certo per chi li ha commessi 🙂

 

Post correlati

Sardinia Code Week, alla scoperta delle competenze del futuro

Sardinia Code Week, alla scoperta delle competenze del futuro

Dal 10 al 18 ottobre in tutta Europa (e anche in Sardegna) si svolge la European Code Week, un’insieme di iniziative gratuite, promosse dal basso e su base volontaria dedicate ad imparare le basi della programmazione informatica. Ormai il “saper programmare” è considerata una competenza fondamentale per gli studenti che si preparano al futuro, alla pari del “saper scrivere, leggere e far di conto”. Ma che cosa è di preciso il “coding”? In informatica equivale alla “stesura di un programma”...

A Parma gli studenti ‘navigano’ con stile

A Parma gli studenti ‘navigano’ con stile

Ormai ho sperimentato più volte che le migliori scoperte avvengono per caso!

Mi è capitato proprio oggi: ho “incontrato” tra le maglie delle rete un’esperienza che mi ha subito conquistato e che ho pensato di condividere. Un gruppo di ragazzi delle scuole medie di Parma, guidati da due psicologi, hanno creato il blog Navigare con stile. Più consapevoli di come usiamo internet = più liberi

Le 7 intelligenze (più una) per un arcobaleno della mente

Le 7 intelligenze (più una) per un arcobaleno della mente

Avevo un compagno di scuola che davvero non ne combinava una giusta, nelle materie da studiare: storia, geografia, scienze, niente…mandava a memoria pagine intere ma se saltava una riga era fregato. La matematica per carità, i numeri lo facevano ammattire, si metteva le mani nei capelli e non c’era verso di farlo ragionare, la professoressa gettò la spugna dopo il primo quadrimestre! Ma se gli capitavano tra le mani un foglio e una matita…avveniva la trasformazione: in men...

Commenta questo post